MI OCCUPO DEL RECUPERO DELLA LANA DI PECORE NOSTRANE PER REALIZZARE OGGETTI, FILATI E ACCESSORI, AFFIANCANDO IL LAVORO DI RIUTILIZZO DI QUESTO NOBILE MATERIALE AD UNA RICERCA SULLE SUE INNUMEREVOLI E ANTICHE TECNICHE DI LAVORAZIONE.

lunedì 8 agosto 2011

ma che bene fanno le cipolle...


Sto incentivando il consumo di cipolle rosse presso parenti e amici in queste settimane, tutto per riuscire ad accumulare una discreta quantità di scorze con le quali tingere della lana e farne filati e lana da feltro. Per chi volesse dei buoni motivi per cibarsene, sappia che questo bulbo è preziosissimo per la salute (ricco di vitamine, sali minerali, sostanze che stimolano il metabolismo, la diuresi e abbassano l'indice glicemico del sangue). Ha impieghi nella cosmesi e nella farmaceutica, tra le altre cose come disinfettante e antibiotico. Spulciando nel web si trovano fior di siti che ne spiegano le proprietà benefiche, perciò coraggio, mangiate cipolle, vivete sani e sereni, e portatemi le vostre scorze!!! Non sarebbe caruccio organizzare dei gruppi di tintura collettiva a seconda di ciò che offre la stagione? Si perché per tingere ne servono davvero grandi quantità, e non è solo il caso delle cipolle, ma in genere di tutti i vegetali a usi tintori. E ci vuol pazienza...