MI OCCUPO DEL RECUPERO DELLA LANA DI PECORE NOSTRANE PER REALIZZARE OGGETTI, FILATI E ACCESSORI, AFFIANCANDO IL LAVORO DI RIUTILIZZO DI QUESTO NOBILE MATERIALE AD UNA RICERCA SULLE SUE INNUMEREVOLI E ANTICHE TECNICHE DI LAVORAZIONE.

mercoledì 5 ottobre 2011

Dreads... feltrosi

Finalmente sono pronti per voi i cordoni di lana cotta, ottimi per realizzare originali accessori e simpatiche decorazioni in pochissimo tempo!

Ecco come si presenta agli occhi, e dovreste sentire che piacere tenerlo tra le mani! E' compatto, morbido, facile da usare anche con le sole dita, senza ferri né uncinetto. 
Il cordone di feltro in colore nero lo potete già trovare disponibile nella sezione VETRINA del blog.




pecora brillenschaf
Per ora ne sto preparando di due colori: nocciola e nero. Sono fatti con lana di pecore di razza bergschaf e brillenschaf (è quella particolarissima dal contorno occhi nero). Quest'ultima razza è attualmente diffusa in alcune valli dell'Alto Adige, in Germania e in Austria, e pare sia la conseguenza di incroci tra la "nostrana" bergamasca e la steinschaf, che ha antiche origini austriache.
A breve posterò delle creazioni fatte con questi allegri dreds (chissà se stanno bene anche in testa, per uno stile rastaman!), ma nel frattempo, chissà quante idee di utilizzo verranno a voi!