MI OCCUPO DEL RECUPERO DELLA LANA DI PECORE NOSTRANE PER REALIZZARE OGGETTI, FILATI E ACCESSORI, AFFIANCANDO IL LAVORO DI RIUTILIZZO DI QUESTO NOBILE MATERIALE AD UNA RICERCA SULLE SUE INNUMEREVOLI E ANTICHE TECNICHE DI LAVORAZIONE.

giovedì 2 febbraio 2012

Borsa lana&pelle

La borsa lana&pelle è pronta, e che accoppiata!
La lana, la pelle e il cuoio sono decisamente tra i materiali per accessori che più amo, e vederli assieme in una mia creazione mi riempie di soddisfazione. 


 Il tessuto è una tela fatta con lana locale filata e tinta a mano; dopo quasi dodici mesi di lavorazioni molto varie, avevo accumulato dei gomitolini qua e là che non trovavano collocazione. Allora ho deciso di unirli tutti in un unico lavoro, senza voler troppo badare agli accostamenti, nella speranza che il caso riuscisse a sistemare ciò che la mia ragione non era riuscita a fare. E direi che così è stato.
Ho poi ritagliato della pelle testa di moro che come una formichina avevo messo da parte tempo fa, sapendo che prima o poi mi sarebbe potuta servire, e con questa ho fatto la tracolla e la copertura.
Non è facile cucire la pelle, ma con molta pazienza (e qualche ago che ha cambiato forma...), sono riuscita a farlo manualmente.







Ora sto pensando di farne una a tinta unita, dedicata ai più seri tra di voi. Questa prima borsa è molto capiente (misura infatti 32 cm per 40 cm), probabilmente la prossima sarà più piccolina. Per me le borse non sono mai grandi abbastanza, e devo fare uno sforzo per pensare che non è così per tutti.