MI OCCUPO DEL RECUPERO DELLA LANA DI PECORE NOSTRANE PER REALIZZARE OGGETTI, FILATI E ACCESSORI, AFFIANCANDO IL LAVORO DI RIUTILIZZO DI QUESTO NOBILE MATERIALE AD UNA RICERCA SULLE SUE INNUMEREVOLI E ANTICHE TECNICHE DI LAVORAZIONE.

giovedì 2 febbraio 2012

Nevega!

Non mi posso proprio trattenere... ho cercato di resistere qualche giorno, ma è più forte di me. La neve!



E' caduta, su di noi, su strade e tetti, auto e alberi. Ci invita a rallentare, a riflettere: è davvero necessario uscire di casa? Non mi posso forse arrangiare con quello che ho in casa o attendere? Aspettare: che brutta parola oggigiorno. Non c'è il tempo, come si fa? Bisogna far questo e quello, e poi quest'altro. Non ci possiamo mica fermare!

Gelsomino imbiancato

La neve altera i nostri tram tram tanto noiosi ma tanto sicuri. Crea piccoli traumi alle nostre esistenze. Occorre rimandare appuntamenti, ridurre gli spostamenti sulle 4 ruote. Fermarsi. O camminare. Con lentezza.
E' per questo che mi piace tanto. Ti stuzzica, punzecchia la nostra esistenza pigra di uomini e donne dotati di ogni comodità, ci invita a rivedere i nostri piani quotidiani, e a improvvisare, arrangiarsi. E che spettacolo quel che ne vien fuori!