MI OCCUPO DEL RECUPERO DELLA LANA DI PECORE NOSTRANE PER REALIZZARE OGGETTI, FILATI E ACCESSORI, AFFIANCANDO IL LAVORO DI RIUTILIZZO DI QUESTO NOBILE MATERIALE AD UNA RICERCA SULLE SUE INNUMEREVOLI E ANTICHE TECNICHE DI LAVORAZIONE.

giovedì 28 febbraio 2013

Nuove feltraie a Santorso!

E' con grande orgoglio che pubblico qui
alcune delle foto dei lavori realizzati durante i corsi "Infeltriamoci 2013
organizzati dal Museo archeologico dell'Alto vicentino presso la nuova aula didattica della biblioteca di Santorso (fresca di inaugurazione).

Ho conosciuto ragazze con tanta curiosità (caratteristica che adoro, nelle persone, e la considero imprescindibile per ogni attività creativa!) e molta voglia di apprendere una nuova tecnica attraverso la manipolazione di un materiale non certamente "ordinario" quale è appunto la nostra lana!


 Claudia, Giorgia, Cristina, Flora, Serenella, Carla e Bibiana
si sono lasciate guidare in questo, per tutte loro, nuovo mondo...






Non so quante di loro sapessero davvero, prima di iniziare,
quello che le attendeva...
















ma la fantasia e il genio artistico
hanno prevalso su tutto, anche la stanchezza e le dita "ammollate"!






















Ecco le foto delle borse quasi al termine:


















Non è mai facile la prima volta che ci si appresta a manipolare un nuovo materiale, capire quale potrà essere il risultato finale del progetto che si ha in testa.
Eppure tutte le ragazze sono state molto brave a lavorare prima il tessuto, e poi a ritagliarlo e cucirlo
a seconda del proprio gusto.


Non mi resta che dedicare a tutte loro un applausone virtuale, nella speranza che questo piccolo incontro con la lana sia solo il primo, di una lunga serie! 

Ah... i prossimi appuntamenti al museo con l'Apprendista creativo saranno con le originali marionette di Franco Mastrovita (9 e 16 marzo) e gli intrecci di carta con il Mondo nella città (il 13 aprile).



martedì 19 febbraio 2013

Ancora ricami "folk"


La vena creativa che questo inverno ha deciso di manifestarsi -sorprendentemente!-
attraverso semplici ricami
dal piglio un po' "folk" non è ancora esaurita.

Continuano infatti le creazioni di accessori in lana cotta...






...come le borse bicolore in pura lana vergine


in diverse misure, tinte e applicazioni,
tutte ispirate alla natura, come i bottoni in legno di bambù o faggio.


martedì 12 febbraio 2013

Infeltriamoci a Santorso -seconda edizione-

Venedì 15 febbraio
tornano a Santorso i corsi per imparare ad utilizzare la lana nostrana
per realizzare del feltro.
In particolare questa volta ci cimenteremo nella
realizzazione di una morbida borsa
in lana




Infeltriamoci sarà solo il primo di tre incontri "creativi" organizzati presso il Museo Archeologico dell'Alto Vicentino, che verteranno su diverse tecniche e materiali, ma sempre all'insegna del riciclo-riutilizzo.
Saranno tenuti da differenti professionisti, da febbraio fino ad aprile, sempre nello spazio didattico presso i locali della nuova biblioteca di Santorso (ex scuole elementari).
Lo scopo? Fare uscire il creativo che è in voi, divertendovi in compagnia!
Passate parola!


per informazioni 0445 649535 (Museo)



sabato 2 febbraio 2013

Ciabattine work in progress!





Alcune foto rubate dal corso tenuto presso l'Associazione Libera creatività le scorse settimane...


dopo il lavoro più impegnativo di realizzazione del feltro a partire dalla lana, la seconda serata
ci siamo dedicate al confezionamento delle ciabatte


ognuno ha preso le misure dei propri piedi e ha poi iniziato a tagliare, imbastire, cucire, ricamare...



Ecco gli spendidi risultati delle ragazze!
 


E' stato bello conoscere le corsiste, tutte ragazze che si sono messe in discussione e cimentate in una lavorazione non certo facile ma che spero ha dato loro molta soddisfazione (e sopratutto ai loro piedini!!!).
L'associazione Libera Creatività propone un programma per i prossimi mesi che vale davvero la pena di tenere sott'occhio!

Grazie della simpatia e dei bei scambi "creativi" a tutte quante!
Alla prossima...