MI OCCUPO DEL RECUPERO DELLA LANA DI PECORE NOSTRANE PER REALIZZARE OGGETTI, FILATI E ACCESSORI, AFFIANCANDO IL LAVORO DI RIUTILIZZO DI QUESTO NOBILE MATERIALE AD UNA RICERCA SULLE SUE INNUMEREVOLI E ANTICHE TECNICHE DI LAVORAZIONE.

martedì 17 dicembre 2013

Sciarpe di lana e pensieri

Il bello del mio lavoro è che posso "scegliere" a cosa dedicarmi di giorno in giorno: feltro, filatura, tessere al telaio, sperimentare in cucina con le tinture o preparare la lana. Ultimamente ne ho davvero fatte di tutti i colori... ma la tessitura è sempre stata una costante, mattina e sera, e in ogni altro momento in cui ne subivo l'attrazione.

sciarpa tessuta a mano in lana vergine naturale




Ogni lavoro richiede un  impegno, stimola e va a toccare depositi di creatività interni che sono diversi a seconda degli strumenti che si scelgono. Cambia il "mezzo", e cambia di conseguenza la "comunicazione" che si crea, la relazione tra me e la materia; tutte le volte è nuova, tutte le volte piena, travolgente...


Ebbene, ultimamente ho passato molte ore al telaio. Quanti discorsetti -sapete!- tra noi!

sciarpa tessuta a mano in lana vergine naturale e seta riciclata


sciarpa in lana vergine naturale tessuta a mano




Queste sono alcune delle sciarpe tessute nelle ultime settimane, ma quanti pensieri ancora nella testa che aspettano un confronto con il telaio per prendere forma!