MI OCCUPO DEL RECUPERO DELLA LANA DI PECORE NOSTRANE PER REALIZZARE OGGETTI, FILATI E ACCESSORI, AFFIANCANDO IL LAVORO DI RIUTILIZZO DI QUESTO NOBILE MATERIALE AD UNA RICERCA SULLE SUE INNUMEREVOLI E ANTICHE TECNICHE DI LAVORAZIONE.

lunedì 15 settembre 2014

ANCORA ECOPRINTING: NEANCHE FARLO APPOSTA...


Laura mentre spiega le diverse fasi
Neanche farlo apposta, mercoledì scopro che Laura Dell'Erba, che sulle orme di India Flint crea -anche- nel mondo della stampa naturale, sarà a Thiene per la manifestazione Viridalia 2014 con un corso di ecoprint. Capisco subito che non posso perdermi l'occasione di conoscerla e incontrarla. Capisco subito che forse è tardi per farlo. 
Invece, sorprendentemente, riesco ad iscrivermi al volo, ed è fatta! Ho partecipato al suo workshop, ho conosciuto lei, la sua arte, la sua amica Zoe e i loro abiti, e un simpatico gruppetto di donne curiose come me e assetate di novità.
Ora sono piena di entusiasmo, di desiderio di provare ancora e ancora, fino a riuscire ad ottenere quel che mi soddisfa. E quello che fa per me.
Le foto lasciano molto a desiderare, forse ero troppo concentrata su quello che sentivo e vedevo, e certo non me ne faccio una colpa!

rotolino di tessuto e foglie, fiori, bacche
Ho riempito fogli di appunti, e la testa di
possibilità... il che è ciò che di meglio ci si possa aspettare da un corso, non vi pare?





uno dei magici lavori finiti, dopo la "cottura" nella "broda"


e ancora un altro lavoro delle colleghe corsiste
Ora sono ancora più attratta da tutto quel che è "suolo naturale", letteralmente! Quando mi capita di poter fare una passeggiata, con la mia Bice o a piedi, non perdo occasione di controllare se per caso a terra trovo qualche interessante forma (foglia, erba, frutto... anche solo petali!) da (provare) a stampare su tele ancora anonime.

L'esperienza del corso è stata interessantissima e persino emozionante. Non mi capita spesso di poter seguire dei workshop, ma questa volta è stata una svariata serie di coincidenze forse nemmeno tanto tali a permettermi di frequentarlo. 
Quindi chi ringraziare? Ovviamente Laura, che con simpatia, professionalità e pazienza ci ha seguite e aiutate in questo primo approccio all'ecoprinting;  e poi alla sua collega Zoe (www.telamaya.com), le gentili operatrici della Coop. Verlata e a tutti coloro che hanno reso possibile l'evento!

Andate a vedere il blog e la pagina fb di Laura e Zoe: la vostra idea di l'abbigliamento femminile non sarà più la stessa!